Bando New Design – Innovazione Tecnologica

Hai un’impresa attiva in Lombardia e hai investito, a partire dal 1°gennaio 2020nell’innovazione tecnologica e/o nella digitalizzazione della tua azienda?  

Lo sai che potresti ottenere un contributo a fondo perduto fino a 20.000€?

Cosa aspetti? Vieni in CNA!

 

Scarica la scheda di sintesi per saperne di più 

 

A CHI È RIVOLTO IL BANDO

Il bando è rivolto a tutte le micro, piccole e medie imprese attive in Lombardia rientranti nei seguenti codici ATECO:

  • C16 Industria del legno e dei prodotti in legno e sughero, esclusi i mobili; fabbricazione di articoli in paglia e materiali da intreccio;
  • C22 Fabbricazione di articoli in gomma e materie plastiche;
  • C23 Fabbricazione di altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi;
  • C27 Fabbricazione di apparecchiature elettriche ed apparecchiature per uso domestico non elettriche;
  • C31 Fabbricazione di mobili;

 

 

INTERVENTI FINANZIABILI

Sono ammissibili gli investimenti e le spese effettuati a partire dal 1° gennaio 2020 per:

  •  Linea A – investimenti in innovazione tecnologica per la sostenibilità:
    • Potenziamento delle strumentazioni e dotazioni tecnologiche
    • Produzione di prototipi.
  • Linea B – servizi e promozione:
    • Servizi finalizzati alla promozione e al marketing;
    • Servizi finalizzati alla digitalizzazione dei processi e dei canali di vendita; Ciascuna impresa potrà presentare una sola domanda su ciascuna linea di intervento.

 

CARATTERISTICHE DELL’AGEVOLAZIONE 

Il bando prevede l’erogazione di un contributo a fondo perduto del 60% delle spese ammissibili per ciascuna Linea di Intervento.

Investimento minimo: 

  • 8.000€

Contributo massimo:

  • 20.000€ per la Linea A
  • 10.000€ per la Linea B

 

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili al contributo le seguenti spese

  •  Per la Linea A
    • Acquisto di impianti, macchinari e attrezzature;
    • Spese per la realizzazione di prototipi (materie prime, componentistica, software).
  • Per la Linea B
    • Acquisizione di servizi finalizzati alla promozione e alla digitalizzazione.

Leggi qui tutti i dettagli delle spese ammissibili.

 

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Puoi presentare la tua domanda di contributo fino al 15 ottobre 2020

N.B.: Ogni impresa potrà presentare una sola domanda su ciascuna linea di intervento. 

Per maggiori informazioni contatta Area Competitività:   tel. 0303519511 -

 

BeOpen Porte e Finestre, partecipa agli incontri gratuiti

“Tre appuntamenti dedicati alla crescita professionale. Insieme a centinaia di colleghi produttori, rivenditori, installatori scopri gli strumenti per migliorare, trovare ispirazione ed agire sul mercato”

Cari serramentisti, torna BeOpen, l’evento del settore serramento organizzato dal Consorzio LegnoLegno che si svolgerà con il patrocinio di CNA con nuovo format: interamente online e gratuito.

I percorsi degli incontri online saranno suddivisi in 3 workshop di approfondimento:  per la Lombardia e altre Regione del nord/ovest i webinar sono organizzati nei seguenti giorni:

“ECOBONUS E SUPERBONUS: EDIFICI RIQUALIFICATI = SERRAMENTI CON NUOVE PERFORMANCE”

Venerdì 9 ottobre  17.00 – 19.00

“ECOBONUS E SUPERBONUS: INSTALLAZIONE CONGRUA ALLE PRESTAZIONI DI ISOLAMENTO DEGLI INVOLUCRI E DEI PRODOTTI”

Sabato 10 ottobre   9.00 – 11.00

“ECOBONUS E SUPERBONUS : COME GARANTIRE LE NUOVE PRESTAZIONI MINIME. PUNTO DELLA SITUAZIONE E OPERATIVITÁ”

Giovedì 15 ottobre 16.00 – 19.00

Verranno analizzate:

  • Opportunità e risposte sulle questioni pratiche ed operative
  • Lo sviluppo e adeguamento dei prodotti ai nuovi limiti di legge (prestazioni minime)
  • L’installazione in interventi di ristrutturazione

L’accesso è a numero chiuso, i posti limitati.   Si consiglia l’iscrizione in tempi  brevi per avere garantito il posto.

 

SCOPRI IL PROGRAMMA e ISCRIVITI
 

 

“Monitoraggio e Controllo Remoto Real time dell’Impianto: Manutenzione 4.0,” partecipa al webinar 28 settembre

Un’iniziativa gratuita offerta da CNA Lombardia partner del Consorzio Simpler, nell’ambito delle attività della rete Enterprise Europe Network

28 settembre 2020 alle 10:00

Che cos’è il Webinar Monitoraggio e Controllo Remoto Real time dell’Impianto: Manutenzione 4.0?

Un evento per approfondire il tema della manutenzione degli impianti di produzione con le tecnologie 4.0: soluzioni d’avanguardia volte all’ottimizzazione delle performance dei macchinari produttivi.

A chi è rivolto il Webinar?

Il webinar è rivolto a:

  • Imprese interessate alle tecnologie innovative 4.0;
  • Micro e piccole imprese interessate ad ottimizzare le performance dei macchinari produttivi

Perché partecipare? 

Perché durante il webinar potrai avere le risposte a tutte le tue domande sull’argomento, quali:

  • Come posso prevedere quando avverranno i guasti del mio impianto/macchina?
  • Vorrei sapere quando devo cambiare il mandrino prima che si rompa
  • Posso fare tutto questo anche se la macchina è lontana da me?
  • Posso aiutare il manutentore del cliente senza dover andare presso la sua sede?
  • Ho solo 2 manutentori, ma le richieste di intervento provenienti da tutto il mondo sono tantissime. Come posso fare?
  • Posso fare il precollaudo di una macchina che ho installato presso un cliente in Germania senza muovermi dal mio ufficio?
  • Posso monitorare e seguire passo passo una produzione che avviene lontano da me (in un altro stabilimento ad esempio)?

Come partecipare?

Partecipare al Webinar è facilissimo! Devi solo iscriverti su Eventbrite e registrarti.

Il giorno prima del webinar riceverai il link per collegarti via Zoom e partecipare all’evento.

Cosa aspetti? Iscriviti subito!

Durante il Webinar interverranno:

PID Punto Impresa Digitale Camera di Commercio di Brescia 

Giuseppe Grimaldi
Senior Presales Consultant di Siemens

Davide Polotto
Responsabile Business Development MADE – Competence Center Industria 4.0

Silvia Boccetti
Responsabile Area Ricerca e Innovazione CNA Lombardia

 

Contattaci per maggiori informazioni: 

 

 

 

Formazione sicurezza, i corsi in partenza ad ottobre

Hai un’impresa e devi assolvere gli obblighi formativi in materia di sicurezza?
 
Hai bisogno di corso sicurezza per lavoratori, antincendio, primo soccorso, RSPP, RLS o preposto?
 
Cosa aspetti, vieni in CNA!
 
 
 
Per info: tel. 0303519511 - 
 

"Simulazione e Virtual Design", partecipa al webinar 21 settembre ore 10.00

Un'iniziativa gratuita offerta da CNA Lombardia partner del Consorzio Simpler, nell’ambito delle attività della rete Enterprise Europe Network

 

21 settembre 2020 alle 10:00

 

ISCRIVITI

 

Che cos’è il Webinar Simulazione e Virtual Design?

 

Un momento di approfondimento tecnico sulle possibilità e potenzialità di creare modelli virtuali 3D tramite software per effettuare test, simulare il comportamento dei prodotti nel mondo reale, prevedere le loro performance ed esplorare rapidamente un gran numero di alternative progettuali, senza bisogno di investire tempo e soldi nella realizzazione di prodotti fisici.

 

Confezionare rendering allo scopo di presentare il prodotto e testarne la validità dal punto di vista estetico (dal Mobile arredo, ai piccoli elettrodomestici, dal packaging, alle biciclette etc..)

 

A chi è rivolto il Webinar? 

Il webinar è rivolto a:

  • Imprese che sviluppano tecnologie innovative 4.0;
  • Micro e piccole imprese interessate ad innovare la propria attività attraverso la creazione modelli virtuali 3D tramite software.

 

Perché partecipare? 

Perché durante il webinar potrai avere le risposte a tutte le tue domande sull'argomento, come:

  • Come posso progettare un prodotto con numerose varianti senza doverlo progettare ogni volta daccapo?
  • Posso studiare il comportamento del mio prodotto senza doverlo realizzare?
  • Come posso rendere più agevole la progettazione e lo studio del mio pezzo (Realtà Aumentata /Realtà Virtuale)?
  • Come posso presentare al mio cliente il prodotto in modo efficace?
  • Come posso studiare alternative estetico- funzionali da presentare ai miei clienti riducendo costi e tempi?

Come partecipare?

Partecipare al Webinar è facilissimo! Devi solo iscriverti su Eventbrite e registrarti.

Il giorno prima del webinar riceverai il link per collegarti via Zoom e partecipare all'evento.

 

 

 

Bando "L'autotrasporto SIcura", contributi per le spese per l’acquisto di materiali di sanificazione e DPI

Hai un'impresa di autotrasporto di merci conto terzi e hai sostenuto delle spese per acquisto di materiali di sanificazione e DPI?

 

Lo sai che puoi ottenere un contributo fino a 5.000€

 

Cosa aspetti? Vieni in CNA!

 

Scarica la scheda di sintesi per saperne di più 

 

A CHI È RIVOLTO IL BANDO

Il bando è rivolto a tutte le imprese di autotrasporto merci che, alla data di presentazione della domanda, sono in possesso dei seguenti requisiti:

• regolare iscrizione nel Registro delle imprese con la qualifica di “attive”

• regolare iscrizione nell’Albo nazionale degli autotrasportatori

• sede principale o secondaria sul territorio nazionale;

•possesso di una casella di posta elettronica certificata (PEC) attiva e registrata nel Registro delle imprese, come previsto dalle norme vigenti in materia.

 

 

CARATTERISTICHE DELL'AGEVOLAZIONE 

Contributo a fondo perduto del 70% con un investimento minimo di 500 euro e un contributo massimo di 5 mila euro.

Per ciascun dipendente, il limite massimo di spese ammissibili a contributo non può superare i 200 euro.

 

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili al contributo le spese sostenute dalle imprese per l’acquisto di DPI le cui caratteristiche tecniche rispettano tutti i requisiti di sicurezza di cui alla vigente normativa. A tal fine, sono ammissibili le seguenti tipologie di dispositivi:

•mascherine filtranti, chirurgiche, FFP1, FFP2 e FFP3;

•guanti in lattice, in vinile e in nitrile;

•dispositivi per protezione oculare;

•indumenti di protezione, quali tute e/o camici;

•calzari e/o sovrascarpe;

•cuffie e/o copricapi;

•dispositivi per la rilevazione della temperatura corporea;

•copertura di cellophane protettive per sedile/volante;

•barriere protettive, divisori in plexiglass per scrivanie, parafiato per uffici (o anche per magazzini e nastri trasportatori);

•detergenti e soluzioni disinfettanti/antisettici per la persona;

•detergenti e soluzioni disinfettanti/antisettici per il veicolo;

•detergenti e soluzioni disinfettanti/antisettici per il luogo di lavoro.

Tutte le spese devono essere sostenute tra il 18 marzo 2020 e la data di invio della domanda di contributo.

 

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

La domanda di contributo deve essere presentata sul sito www.lautotrasportosicura.it dalle ore 9.00 del 28 settembre 2020 e fino alle ore 18.00 del 15 ottobre 2020, salvo esaurimento della dotazione finanziaria.

L’accesso alla procedura informatica è riservato al legale rappresentante/titolare dell’impresa richiedente, l’autenticazione è ammessa solamente tramite SPID.

E' ammissibile delegare un soggetto in possesso di SPID.

Ciascuna impresa può presentare una sola domanda di contributo. 

 

Le domande vengono ammesse a contributo, fino ad esaurimento fondi, secondo l’ordine cronologico definito sulla base dell’orario di arrivo delle domande.

 

Per maggiori informazioni contatta Area competitività

tel. 0303519511✉️:

 

 

 

✍️ News fiscali: da ottobre obbligo comunicazione Pec

Segnaliamo alcune importanti novità fiscali.

 

Dal  1° ottobre obbligo di comunicazione della Pec

Il Decreto Semplificazioni ha introdotto novità in merito alla comunicazione del proprio domicilio digitale al Registro delle imprese, sia per quanto riguarda le imprese costituite in forma societaria e individuali, sia per quanto riguarda i professionisti e revisori legali.

 

In particolare:

  • le imprese costituite in forma societaria e le imprese individuali hanno l’obbligo di comunicare al Registro delle imprese il proprio “domicilio digitale”, al momento dell’iscrizione;
  • le imprese costituite in forma di società e le imprese individuale, già iscritte al Registro delle imprese, che non avessero ancora comunicato il proprio domicilio digitale, devono provvedere alla comunicazione entro il 01/10/2020;
  • introdotte sanzioni pesanti (raddoppiate o triplicate rispetto al passato) a carico di coloro che non adempiono in merito alla comunicazione del proprio domicilio digitale al Registro delle imprese;
  • obbligo per i professionisti iscritti in albi ed elenchi di comunicare ai rispettivi ordini o collegi il proprio domicilio digitale.
  • ATTENZIONE NEL CASO ABBIATE CAMBIATO LA VOSTRA PEC RICORDATE DI COMUNICARE IL NUOVO INDIRIZZO

Rivolgetevi ai vostri referenti fiscali Cna o al vostro commercialista

 

Sono detraibili solo le spese tracciate: banditi i contanti nei pagamenti per le prestazioni private non convenzionate con il SSN

La Legge di Bilancio 2020 ha introdotto, dal 1° gennaio 2020, l'obbligo di utilizzare un metodo di pagamento tracciabile al fine del riconoscimento della detrazione del 19% degli oneri, pena la perdita della detrazione stessa.

Il pagamento dovrà quindi avvenire esclusivamente tramite:

- versamento bancario o postale

- sistemi di pagamento previsti dall' articolo 23 del d.lgs. n. 241 del 1997, ossia:

         o carte di debito, di credito e prepagate,

         o assegni bancari e circolari

         o "altri sistemi di pagamento".

L'obbligo di tracciabilità introdotto dalla Legge di Bilancio 2020 non riguarda i medicinali, i dispositivi medici e le prestazioni sanitarie rese da strutture pubbliche o private accreditate al Servizio sanitario nazionale.

Per queste casistiche, è quindi possibile continuare a pagare in contanti senza che venga meno il diritto alla detraibilità della spesa.

Sono detraibili le spese effettuate tramite app di smartphone a condizione che il pagamento sia tracciabile e che sia garantita l'identificazione del suo autore al fine di consentire eventuali controlli; il contribuente è inoltre tenuto a conservare ed esibire il documento fiscale che attesti l'onere sostenuto e l'estratto del conto corrente della banca a cui l'Istituto di moneta elettronica è collegato;

 

 

Tax Credit sanificazione chiarimenti su certificazione della sanificazione e pulizia condizionatori

L'Agenzia delle Entrate ha fornito una serie di chiarimenti sul credito di imposta per le spese di sanificazione degli ambienti di lavoro e l'acquisto di dispositivi di protezione

In particolare:

  • Con riferimento alle attività di sanificazione [...], deve trattarsi di attività finalizzate ad eliminare o ridurre a quantità non significative la presenza del virus che ha determinato l’emergenza epidemiologica COVID-19», e precisato, ulteriormente, che tale condizione «risulta soddisfatta qualora sia presente apposita certificazione redatta da operatori professionisti sulla base di Protocolli di regolamentazione vigenti». LEGGI TUTTO
  • in termini generali, l’ordinaria attività di pulizia degli impianti di condizionamento non rientra tra quelle di «sanificazione», così come qualificate dalla circolare n. 20/E del 10 luglio 2020.
    Di contro, le spese di pulizia degli impianti di condizionamento, diverse da quelle sostenute per le ordinarie prassi di manutenzione degli impianti e dei relativi filtri (ad esempio pulizia/sostituzione stagionale come sopra citata), finalizzate ad aumentare «la capacità filtrante del ricircolo» attraverso, ad esempio, la sostituzione dei «filtri esistenti con filtri di classe superiore, garantendo il mantenimento delle portate», mantenendo livelli di filtrazione/rimozione adeguati, possono rientrare tra quelle di cui ai commi 1 e 2 dell’articolo 125 del Decreto, rilevanti ai fini della determinazione del credito d’imposta di cui all’articolo 125 del Decreto. LEGGI TUTTO

 

Tax credit pubblicità: le modifiche introdotte per il 2020

Per contrastare la crisi degli investimenti pubblicitari, per il 2020 il credito d'imposta per gli investimenti pubblicitari (istituito dall' art. 57-bis, D.L. 50/2017) viene concesso, alle stesse condizioni e ai medesimi soggetti destinatari indicati dalla norma istitutiva, nella misura unica del 50% del valore degli investimenti effettuati e non entro il limite del 75% dei soli investimenti incrementali.

Pertanto, per gli investimenti effettuati nel 2020, viene meno il presupposto dell'incremento minimo dell'1% dell'investimento pubblicitario rispetto all'investimento dell'anno precedente, quale requisito per l'accesso all'agevolazione.

Infine, è stato incrementato per il 2020, da 60 a 85 milioni di euro, il tetto di spesa disponibile per la misura. LEGGI TUTTO

 

 

Per maggiori informazioni: 

tel 0303519511 - ✉️:

 

 

Luca Virgili nuovo Direttore CNA di Brescia

La Cna di Brescia ha un nuovo direttore: nei giorni scorsi il consiglio territoriale, guidato da Eleonora Rigotti, ha conferito l’incarico a Luca Virgili. Bresciano, 38 anni, è laureato in Consulenza aziendale e libera professione all’Università degli studi di Brescia con 110 e lode. Vanta una grande esperienza in ruoli dirigenziali nel settore delle piccole e medie imprese, dei servizi alle imprese e nella cooperazione. Negli ultimi quattro anni è stato operation manager di una società cooperativa multiservizi che conta 250 dipendenti.

È stato selezionato per il ruolo di direzione della Confederazione nazionale dell’artigianato di Brescia dopo un’approfondita selezione tra decine di altri candidati, tutti con profili medio-alti. Di lui è piaciuto il suo radicamento a Brescia: è nato, cresciuto, formato e ha sempre lavorato sul territorio bresciano, di cui ha una notevole conoscenza del tessuto produttivo.

Permettere agli artigiani di fare gli artigiani e all’associazione di categoria di fare l’associazione di categoria”: questo il suo motto, che ha già iniziato a mettere in pratica nei primi giorni di lavoro nella sede di via Orzinuovi 3 in città. “Vorrei anzitutto strutturare gli uffici di Cna perché siano in grado di anticipare e assolvere a tutte le incombenze burocratiche, amministrative e gestionali che un artigiano o piccola media impresa si trova ad affrontare – esordisce Luca Virgili -, lasciando gli artigiani liberi di svolgere il proprio lavoro. Per deformazione professionale, punterò molto sulla gestione, per renderla fluida ed efficace, in modo che si liberino risorse per attuare nuovi progetti innovativi a supporto della categoria. Vorrei far avvicinare la Cna agli artigiani anche nelle sedi territoriali ed efficientare la struttura, per dare sempre migliori servizi. Da questo punto di vista parto già avvantaggiato, perché In Cna Brescia ho trovato una squadra molto preparata, con grandi margini di crescita”.

Il neo direttore è affiancato dal vice Mauro Savoldi, professionista storico della Cna di Brescia, e supporterà la presidente Eleonora Rigotti nelle grandi sfide che attendono l’associazione nei prossimi anni. “Il sistema della rappresentanza sarà vincente solo se sapremo far vincere il sistema dell’impresa diffusa – dichiara Rigotti -: oggi le piccole medie imprese devono affrontare la sfida delle nuove tecnologie digitali, del 4.0 e della sostenibilità, anche di quella economica. Per far questo servono percorsi di avvicinamento e tanta formazione, servizi e consulenze sempre più avanzati in grado di rispondere alle necessità e potenzialità dell’impresa. La Cna assume qui un ruolo di facilitatore, entrando nei reali bisogni delle imprese e cercando di far avvicinare sempre più le giovani generazioni”.

Guardando avanti, la dirigenza di Cna Brescia è convinta che, per il mondo artigianale e delle pmi, servano misure specifiche e soprattutto semplificazione, regole certe e un fisco a reale misura di impresa.

Bando fiere internazionali Lombardia, domande dal 15 settembre

La tua impresa ha sede operativa in Lombardia? Vorresti partecipare ad una fiera internazionale nella tua regione? Abbiamo un'agevolazione per te! 

 

Vieni in CNA e ottieni il tuo contributo: puoi ricevere fino a 15.000! 

 

Grazie ai fondi di Regione Lombardia le piccole e medie imprese con sede operativa in Lombardia possono ricevere un contributo a fondo perduto fino a 15.000€ per partecipare a una o più fiere con qualifica internazionale

 

 

Vieni in CNA! Ti aiutiamo a presentare la tua domanda di contributo!

 

 

SCARICA LA SCHEDA DI SINTESI PER SAPERNE DI PIÙ

 

A CHI È RIVOLTO IL BANDO

Il bando è rivolto a tuttle le micro, piccole e medie Imprese attive e iscritte al Registro delle Imprese in possesso di almeno una sede operativa attiva in Lombardia.

 

N.B.: Sono escluse le imprese attive nel settore della fabbricazione, trasformazione e commercializzazione del tabacco e dei prodotti del tabacco. 

 

CARATTERISTICHE DELL'AGEVOLAZIONE 

Contributo a fondo perduto fino a € 15.000,00 a seguito di un investimento di minimo € 6.000,00

Leggi qui tutti i dettagli. 

 

PROGETTI FINANZIABILI

Sono ammissibili progetti che prevedano la partecipazione a una o più fiere con qualifica internazionale, inserite nel calendario fieristico regionale, che si svolgano in Lombardia nel periodo compreso tra il 1° settembre 2020 e il 31 dicembre 2022. 

 

N.B.: Ogni domanda può prevedere la partecipazione ad una o a più fiere, intese come fiere distinte o diverse edizioni della stessa fiera. È ammessa solo la partecipazione come espositore diretto. 

 

SPESE AMMISSIBILI

Sono ritenute ammissibili le spese per:

  • Costi per la partecipazione alla fiera; 
  • Consulenze propedeutiche alla partecipazione alla fiera e consulenze per la gestione dei follow up e spese di comunicazione relative alla fiera (max. 20%); 
  • Costi di personale (max. 20%); 
  • Costi generali (max.7%)

Leggi qui tutti dettagli sulle spese ammissibili.

 

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Puoi presentare la tua domanda di partecipazone al bando a partire dal 15 settembre 2020 e fino ad esaurimento delle risorse. 

 

Per maggiori informazioni contatta Area competitività:

tel. 0303519511 - ✉️:  

 

"Nuove disposizioni sugli Impianti Termici (DGR 3502/2020)", partecipa al webinar 16 settembre

Il 12 agosto è stata pubblicata la DGR 3502/2020 che contiene le nuove disposizioni sull’esercizio degli impianti termici che sostituisce la precedente DGR3965/2015 – ad eccezione della parte riguardante la BIOMASSA.

 

CNA organizza un  seminario di aggiornamento per affrontare i cambiamenti importanti  che sono stati introdotti.

 

Introduzione alle nuove disposizioni

sugli Impianti Termici (DGR 3502/2020)

 

mercoledì 16 settembre

 

dalle ore 16.00 alle ore 18.30

 

 

Programma:

  • Nuova definizione di impianto termico
  • Targatura e ritargatura degli impianti: installatore e manutentore
  • Nuovi impianti tecnologici che ricadono nell’ambito di applicazione delle disposizioni
  • Variazione impianto ove NON è possibile la delega a Terzo Responsabile
  • Variazione periodicità dei controlli di Efficienza Energetica
  • Variazione cadenza registrazioni controlli di Efficienza Energetica sul CURIT
  • Nuovo criterio di ripartizione delle spese per il servizio Contabilizzazione
  • Procedura per impianti con problematiche di sicurezza

 

Relatori:

  • Ing. Diego Samuelli
  • Gualtiero Fiorina, coordinatore regionale CNA Installazione Impianti

 

Il webinar on line è gratuito per le imprese associate a CNA previa iscrizione.

 

Se non sei ancora associato, contattaci! 

 

Iscriviti al webinar

 

Riceverai il link per partecipare al seminario il giorno dell'evento

 

Contattaci per maggiori informazioni:

☎️:  0303519511

Licenziamenti per causa covid: facciamo il punto della situazione

La normativa emergenziale è intervenuta sin da subito anche sul tema dei “licenziamenti per causa Covid” introducendo un blocco generalizzato dei licenziamenti di natura economico-organizzativa (licenziamento per giustificato motivo oggettivo).

Tale blocco è stato inizialmente previsto nel Decreto Cura Italia per 60 giorni a decorrere dal 17 marzo 2020 poi prorogato per 5 mesi dal Decreto Rilancio estendendolo pertanto fino al 17 agosto 2020.

Tale limitazione imposta ai datori di lavoro a tutela dei livelli occupazionali ha avuto come contraltare la possibilità di ricorrere a misure straordinarie di integrazione salariale per un periodo complessivo di 18 settimane nell'arco temporale compreso tra il 23 febbraio ed il 31 agosto.

Il DL Agosto è nuovamente intervenuto sul tema con l’art. 14: “Proroga delle disposizioni in materia di licenziamenti collettivi e individuali per giustificato motivo oggettivo”.

Parallelamente lo stesso DL ha previsto ulteriori 18 settimane di integrazioni salariali legate all'emergenza COVID-19.

Approfondimenti nell'articolo:

  • Le tipologie di licenziamenti
  • Quando si può licenziare durante l’emergenza Covid-19
  • I licenziamenti dopo il DL Agosto
  • Come è strutturato il blocco dei licenziamenti per causa covid
  • Le Deroghe ai licenziamenti del DL Agosto

Per maggiori informazioni contatta CNA

tel. 0303519511 - email:

Contributi le imprese, ecco i bandi aperti!

Numerose le opportunità di ottenere contributi e agevolazioni per le imprese.

Di seguiti i bandi aperti in questo periodo.

  • Safe working – Io riapro Sicuro
  • FAICRedito
  • Credito Adesso Evolution
  • Al Via – Linea Investimenti aziendali fast
  • Incentivi agli investimenti nel settore Autotrasporto 2020 – 2021
  • Voucher 3I – Investire in innovazione
  • Marchi +3, Brevetti+, Disegni+4
  • REAttivi contro il COVID 
  • Realizzazione della diagnosi energetica o l’adozione della norma ISO 50001
  • Accesso delle MPMI lombarde alle procedura di OCC
  • Archè 2020
  • Sostegno alla competitività delle strutture ricettive alberghiere e delle strutture ricettive non alberghiere all’aria aperta

Tutti i dettagli nella nostra newsletter.

Per maggiori informazioni contatta Area Competitività CNA

tel. 0303519511 mail

 

DL Agosto: aumentata dotazione per deduzioni forfetarie autotrasporto

Il DL Agosto ha incrementato di 5 milioni di euro la dotazione finanziaria per le deduzioni forfettarie per le imprese di autotrasporto che per il 2020 sale così a 75 milioni consentendo il riconoscimento di importi almeno pari a quelli del 2019 :

-48 €/ viaggio per i viaggi personalmente effettuati dal titolare fuori dal comune in cui ha sede l’impresa, deduzione forfetaria di spese non documentate, per il periodo d’imposta 2019

  • -16,80 €/ viaggio per quelli effettuati entro il comune in cui ha sede l’impresa

La deduzione spetta una sola volta per ogni giorno di effettuazione di trasporti, indipendentemente dal numero dei viaggi.

CNA Fita apprezza l’operato della Ministra dei Trasporti Paola De Micheli che ha confermato gli impegni e l’attenzione nei confronti del settore dell’autotrasporto.
L’Agenzia delle Entrate deve emanare urgentemente la circolare per rendere operative le deduzioni forfettarie dal momento che giovedì 20 agosto scade il termine per il versamento delle imposte relative alla dichiarazione dei redditi 2019. Al riguardo è auspicabile una proroga di almeno un mese per il versamento delle imposte.
CNA Fita ora attende la ripubblicazione dei valori indicativi di riferimento e la nuova norma che garantisca equi tempi di pagamento alle imprese. Si tratta di due misure indispensabili per superare mali endemici dell’autotrasporto che, in questo particolare periodo, si sono ulteriormente acutizzati.
In questa fase ancora molto difficile per l’intera economia, CNA Fita chiede alla Ministra De Micheli di intervenire a favore della proroga al 31 dicembre 2021 della fruibilità del rimborso delle accise sui carburanti per i veicoli classificati euro 3 ed euro 4.

Per maggiori informazioni, contatta CNA FITA: tel. 0303519611 / 3406163615 - 

Bando Credito Adesso Evolution, riapertura sportello

Hai un’impresa, uno studio associato, oppure sei un libero professionista e svolgi la tua attività in Lombardia da almeno 2 anni? 

Lo sai che puoi ottenere un finanziamento tra i 18.000 € fino a 1.500.000 €? 

Cosa aspetti? Vieni in CNA!

Scarica la scheda di sintesi per saperne di più 

A CHI È RIVOLTO IL BANDO

Il bando è rivolto a:

  • Tutte le PMI o MID-CAP che abbiano almeno una sede operativa attiva in Lombardia da almeno 24 mesi che abbiano una media dei Ricavi Tipici (risultante dagli ultimi due esercizi contabilmente chiusi alla data di presentazione della domanda) pari ad almeno 120.000 € e che svolgano attività con codice ATECO appartenente ai seguenti settori:
    • Manifattura (lettera C);
    • Servizi alle imprese;
    • Costruzioni (lettera F);
    • Commercio all’ingrosso;
    • Commercio al dettaglio
    • Alloggio (ATECO I55);
    • Attività dei servizi di ristorazione e somministrazione (ATECO I56);
    • Servizi di assistenza sociale non residenziale limitatamente ai  servizi di asili nido e assistenza diurna per minori disabili (ATECO Q.88.91)Leggi qui la lista completa di tutti i codici ATECO ammessi al bando 
  • Liberi professionisti iscritti all’Albo professionale del territorio di Regione Lombardia che appartengano ad uno dei settori di cui alla lettera M del codice ISTAT primario – ATECO 2007 e abbiano una media dei Ricavi Tipici (risultante dagli ultimi due esercizi contabilmente chiusi alla data di presentazione della domanda), pari ad almeno 72.000€.
    Possono partecipare anche i professionisti che non risultino, per tale attività professionale, iscritti all’albo professionale del territorio di Regione Lombardia (a livello provinciale, regionale, interregionale) del relativo ordine o collegio professionale o non aderiscono a una delle associazioni professionali iscritte nell’elenco tenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della legge 14 gennaio 2013, n. 4 senza essere quindi in possesso della relativa attestazione
  • Studi Associati che abbiano eletto a Luogo di esercizio prevalente dell’attività professionale uno dei Comuni di Regione Lombardia e abbiano tutti i soci iscritti all’Albo professionale del relativo ordine o collegio professionale che appartengano ad uno dei settori di cui alla lettera M del codice ISTAT primario – ATECO 2007 e che abbiano una media dei Ricavi Tipici (risultante dagli ultimi due esercizi contabilmente chiusi alla data di presentazione della domanda), pari ad almeno 72.000 €.

 

CARATTERISTICHE DELL’AGEVOLAZIONE 

Il bando prevede le seguenti agevolazioni:

  • Finanziamento chirografico della durata compresa tra i 24 mesi e i 72 mesi di (con eventuale preammortamento massimo di 24 mesi), con le seguenti modalità:
    • Il finanziamento non potrà superare il 25% della media dei ricavi tipici risultanti dagli ultimi due esercizi contabilmente chiusi alla data di presentazione della domanda;
    • La sommatoria tra l’ammontare degli eventuali Finanziamenti precedentemente deliberati sull’Iniziativa e quello richiesto dal singolo Soggetto Richiedente deve essere ricompreso entro i seguenti limiti:
      • Per le PMI: tra 30.000 € e gli 800.000 €;
      • Per le MID CAP: tra 100.000 € e 1.500.000 €;
      • Per i Liberi Professionisti e gli Studi Associati: tra 18.000 € e 200.000 €.
  • Contributo in Conto Interessi a parziale copertura degli oneri connessi al finanziamento, nella misura del 3% e comunque fino ad un massimo di 70.000 €.

 

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Puoi presentare la tua domanda di contributo a partire dal 2  settembre 2020 e fino ad esaurimento delle risorse.

NB: È possibile presentare più domande di contributo. 

Per maggiori informazioni contatta Area Competitività  tel. 0303519511 -

 

BANDO ARCHE’ 2020: sostegno alle START UP lombarde in risposta all'emergenza COVID-19

Sei titolare di una MPMI, oppure un libero professionista? Hai avviato da un anno la tua attività e devi fare dei nuovi investimenti? 

Abbiamo un’agevolazione per te! 

Vieni in CNA e ottieni il tuo contributo: puoi ricevere fino a 75.000€! 

 

SCARICA LA SCHEDA DI SINTESI PER SAPERNE DI PIÙ

Grazie ai fondi di Regione Lombardia, le micro, piccole e medie imprese e i liberi professionisti attivi in Lombardia possono ricevere un contributo a fondo perduto fino a 75.000€ per definire meglio il proprio modello di business, trovare nuovi mercati e sviluppare esperienze di co-innovazione in grado di rafforzarle, in particolar modo per rispondere agli effetti della crisi innescata dal Covid-19 che le ha costrette a sostenere i costi del lockdown e a subire uno shock di capitale.

A CHI È RIVOLTO IL BANDO

  • MPMI regolarmente costituite, iscritte nel Registro delle Imprese delle Camere di Commercio e attive da un minimo di 12 mesi e fino ad un massimo di 48 mesi con almeno una sede operativa attiva in Lombardia come risultante da visura camerale ed oggetto dell’intervento;
  • Professionisti, in forma singola o aggregata, che appartengano ad uno dei settori di cui alla lettera M del codice prevalente ATECO 2007, che abbiano eletto a luogo di esercizio prevalente dell’attività professionale uno dei Comuni di regione Lombardia. attivi da più di 12 mesi fino a un massimo di 48 mesi.

 

CARATTERISTICHE DELL’AGEVOLAZIONE

Contributo a fondo perduto fino al 50% delle spese considerate ammissibili e nel limite massimo di 75.000 €. L’investimento minimo ammissibile è pari a 30.000 €.

 

PROGETTI FINANZIABILI

Sono ammissibili Progetti di rafforzamento per la realizzazione di primi investimenti (materiali e immateriali) necessari alle fasi di prima operatività, nonché a consolidare ed espandere le attività di impresa/professionale. I progetti potranno avere una durata massima di 15 mesi 

Leggi qui l’elenco delle spese ammissibili.

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

La domanda di partecipazione deve essere presentata sulla piattaforma www.bandi.servizirl.it  dalle ore 12:00 del 11 settembre fino alle ore 18.00 del 18 settembre 2020.

Per maggiori informazioni contatta l’ Area Competitività:  0303519511 –