Sicurezza: Formazione obbligatoria Lavoratori 28, 29 e 30 luglio

CNA organizza la formazione dei lavoratori prevista dall’articolo 37 del Testo Unico Sicurezza.

Le prossime edizioni si terranno il 28,29 e 30 luglio

Sarà possibile partecipare anche in modalità ON-LINE (“E-Learning”, dove consentito dall’Accordo Stato-Regioni”)

Iscrizioni aperte fino al 22 luglio.

Per saperne di più clicca qui

Per ogni informazione è possibile contattare CNA al numero 0303519511 o scrivere a .

 

modulo di iscrizione

Outgoing 2020: Percorsi di accompagnamento in mercati strategici per il sistema economico lombardo

Hai un’impresa attiva in Lombardia e vorresti espandere il tuo business all’estero?

Lo sai che puoi realizzare gratuitamente 5 percorsi virtuali integrati di accompagnamento in Canada, Cina, India, Regno Unito, Russia? 

Cosa aspetti? Vieni in CNA!

A CHI È RIVOLTO IL PROGETTO

Il progetto  è rivolto alle piccole e medie imprese con sede legale e/o operativa in Lombardia.

CARATTERISTICHE DELL’AGEVOLAZIONE  

Il progetto prevede la realizzazione di 5 percorsi virtuali integrati di accompagnamento delle imprese in 5 mercati strategici (Canada, Cina, India, Regno Unito, Russia).

I servizi sono gratuiti e non prevedono alcun pagamento a carico delle imprese.

Il beneficio erogato sotto forma di servizi è quantificato al fine del “de minimis” in € 3.333,33 per ciascuna impresa e per ciascun percorso.

Ogni percorso si compone di:

  • Interventi formativi in modalità webinar;
  • Sessione di assessment per identificare le potenzialità di ciascuna azienda verso il mercato target;
  • Supporto per definire la strategia di ingresso sul mercato target;
  • Supporto alla profilazione sulla piattaforma di matching;
  • Ricerca partner personalizzata, matching con le controparti del mercato target;
  • Definizione di un’agenda personalizzata di incontri B2B virtuali;
  • Supporto per il follow-up e monitoraggio dei risultati.

Leggi qui tutti i dettagli sui progetti.

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Puoi presentare la tua domanda dal 25 Giugno al 29 luglio 2020

NB: Saranno ammesse circa 30 imprese per percorso, salvo modifiche per esigenze organizzative.

Contattaci per maggiori informazioni contatta Area Competitività CNA: 

tel.0303519511 -  

 

Leasing con preammortamento: Alba Leasing attiva plafond da 70 mln di euro

Alba Leasing, partner di Sviluppo Artigiano (Confidi CNA),  mette a disposizione degli associati un Plafond di 70 mln di euro ,da utilizzare entro il 31/07/2020, per contratti di locazione finanziaria che non prevedono il pagamento di canoni per i primi 6 mesi successivi alla messa a reddito.

Caratteristiche applicative:

•periodo d’applicazione: preventivi accettati entro il 31/07/2020

•plafond disponibile € 70.000.00

• clientela: PMI — MID CAP — Grandi imprese

• importo contratto — destinatari — garanzie:
-Operazioni con importo a partire da €  150.000,01:  utilizzabile con  PMI        e  MID CAP con Garanzia MCC.

-Operazioni  con  importo  fino  a  €  150.000,00:   utilizzabile  con  PMI,          MID  CAP  e  grandi imprese senza Garanzia MCC.

• durata contratto: 60 o 66 mesi

• canone anticipato: pari a  canone da versarsi alla stipula del contratto

• il pagamento del 1º canone periodico avviene a partire dal 7º mese successivo all’avvio della locazione ed è comprensivo degli interessi maturati nel primo semestre

• canoni Indicizzati con Euribor 3 mesi (con Floor Zero)

• condizioni economiche (con utilizzo di specifici codici di convenzione):

 -spese come da listino standard

 - per durata contratto  60  mesi: spread  lordo massimo 3,30

 - per durata contratto 66  mesi: spread  lordo massimo  3,00

• beni sia nuovi che usati

• per i contratti con durata 60 mesi è possibile anche I’accesso alle agevolazione Sabatini

 

Per maggiori informazioni contatta Ufficio Credito CNA:

Claudio Belleri, 0303519600 –

Ernesto Giacomini, 0303519613 –

Bando e-commerce 2020: nuovi mercati per le imprese lombarde

Hai un’impresa attiva in Lombardia e vorresti sviluppare e/o consolidare il tuo e-commerce? 

Lo sai che puoi ottenere un contributo a fondo perduto fino a 10.000€?

Cosa aspetti? Vieni in CNA!

A CHI È RIVOLTO IL BANDO

Il bando è rivolto a tutte le micro, piccole e medie imprese con almeno una sede operativa in Lombardia che:

  • Non hanno forniture in essere con una delle Camere di Commercio lombarde;
  • Non hanno ricevuto finanziamenti a fondo perduto su bandi regionali o camerali per le spese ritenute ammissibili da questo bando.

 

CARATTERISTICHE DELL’AGEVOLAZIONE  

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto pari al 70% delle spese ammissibili.

  • Investimento minimo: 4.000 €
  • Contributo massimo: 10.000 €

NB: Ogni soggetto richiedente potrà presentare una sola richiesta di contributo.

INTERVENTI AMMISSIBILI

Le aziende potranno presentare progetti relativi all’apertura e/o al consolidamento di un canale commerciale per l’export dei propri prodotti tramite l’accesso a servizi specializzati per la vendita online b2b e/o b2c che siano: 

  • Forniti da terze parti (a condizione che la transazione commerciale avvenga tra l’azienda e l’acquirente finale);
  • Realizzati all’interno del portale aziendale proprietario.

NB: Al momento della presentazione della domanda, le imprese interessate dovranno avere già individuato il portafoglio prodotti da proporre sul canale di vendita online, i mercati esteri di destinazione e uno o più canali specializzati di vendita online, selezionati in coerenza con gli obiettivi di prodotto e del mercato di destinazione.

SPESE AMMISSIBILI

  1. Accesso ai servizi di vendita online su canali prescelti;
  2. Analisi di fattibilità del progetto;
  3. Formazione del personale (max del 20%);
  4. Acquisizione ed utilizzo di forme di smart payment;
  5. Realizzazione di una strategia di comunicazione, informazione e promozione per il canale export digitale;
  6. Progettazione, sviluppo e/o manutenzione di sistemi e-commerce proprietari;
  7. Progettazione, sviluppo e/o manutenzione di piattaforme di AR Business commerce;
  8. Sostegno al posizionamento dell’offerta sui canali commerciali digitali prescelti verso i mercati esteri selezionati;
  9. Automatizzazione delle operazioni di trasferimento, aggiornamento e gestione degli articoli da e verso il web;
  10. Raccordo tra le funzionalità operative del canale digitale di vendita prescelto e i propri sistemi CRM;
  11. Protezione e/o registrazione dei marchi e/o degli articoli compresi nel portafoglio prodotti nei mercati di destinazione prescelti;
  12. Campagna digital marketing ed attività di promozione sui canali digitali (max. 20%)

Leggi qui tutti i dettagli sulle spese ammissibili.

 

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Puoi presentare la tua domanda di contributo dal 25 giugno 2020 all’11 settembre 2020

Per maggiori informazioni contatta ufficio Bandi CNA:

tel 0303519511 -

Scarica la scheda di sintesi per saperne di più 

Centri di revisione: “CNA, evitare le misure improvvisate che possano metterli Ko definitivamente”

Ampliare il novero delle attribuzioni dei 9mila centri di controllo privati, ricomprendendo la revisione dei mezzi pesanti e dei rimorchi, estendere l’efficacia della relativa autorizzazione ai collaudi, aggiornare le tariffe.

Sono queste le priorità sottolineate da artigiani e piccole imprese della CNA, indiscusso pilastro del mercato delle revisioni.

“L’esame del Decreto Rilancio – si legge in un comunicato della Confederazione – può costituire l’occasione per approntare le più efficaci soluzioni. Soltanto così potranno essere superati intoppi burocratici, abbattuti tempi di attesa, che per i veicoli pesanti possono arrivare fino ad un anno, e assicurati i livelli essenziali di sicurezza stradale. In questo quadro, la paventata ipotesi di attribuire agli ispettori l’intera gestione degli accertamenti tecnici rappresenterebbe una sterzata normativa incomprensibile, incoerente rispetto all’itinerario normativo fin qui percorso. Una ricetta maldestra e improvvisata, sprovvista di una qualsiasi giustificazione e convenienza pratica”.

CNA chiede di ripartire, piuttosto, dalla necessità di soddisfare ordinatamente la domanda di revisioni, procedendo allo scaglionamento dei termini rinviati a causa dell’emergenza epidemiologica, in modo da evadere il più ampio numero di pratiche entro l’estate. “Per tali motivi, il Governo dovrebbe avvalersi senza ulteriore indugio – conclude la nota della CNA – della facoltà concessa dal Regolamento Ue, in base alla quale uno Stato membro può comunicare alla Commissione la decisione di non applicare il sistema di proroghe previsto a livello europeo, avendo adottato misure nazionali adeguate a superare le difficoltà del momento”.

“Le misure generali di salute per gli ambienti lavorativi: la corretta gestione degli impianti”, seminario on line 8 luglio

La qualità dell’aria indoor negli ambienti lavorativi, oltre agli evidenti i effetti sulla salute, ha un’importante influenza sulle prestazioni e sul benessere fisico e mentale dei lavoratori  e degli utilizzatori. Il corretto utilizzo degli impianti  ad aria assume, in questo particolare momento, un ruolo fondamentale anche in vista delle diverse prescrizioni regionali.

MERCOLEDI’ 8 LUGLIO 2020

h 17-19,30

I principali destinatari di questo seminario  sono:

  • i datori di lavori
  • i Servizi di Protezione e Prevenzione (SPP)
  • i gestori degli immobili

impegnati, ognuno per il loro ruolo, nell’adozione e nel rispetto delle nuove procedure di prevenzione e protezione previste dalla normativa per rispondere alle esigenze di salvaguardia della salute del personale e della collettività nel contesto attuale.

I relatori saranno il Dott. Gaetano Settimo, dirigente dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS), e l’Ing. Diego Samuelli, consulente Cna.

Per ricevere il link del collegamento, che vi sarà inviato nella giornata stessa di mercoledì 8 luglio, è necessario prenotarsi inviando una mail al seguente indirizzo di posta elettronica:

entro e non oltre le h. 13 di martedì 7 luglio.

Per maggiori info ed iscrizioni clicca qui

Conai – Nuove Adesioni solo online dal 1° luglio

Dal 1° luglio 2020 le imprese dovranno aderire a Conai esclusivamente accedendo al servizio “Adesione Online” dal portale impresainungiorno.gov.it, disponibile direttamente dal sito internet www.conai.org

L’adesione online a Conai può essere effettuata anche da un soggetto terzo, purché munito di delega rilasciata dall’impresa consorzianda o di copia del documento di identità del legale rappresentante di detta impresa.

Il pagamento della quota di partecipazione può avvenire con bonifico bancario, bollettino postale o carta di credito. Tale ultima modalità è l’unica valida per il pagamento cumulativo di più adesioni.

Il servizio Adesione on line può essere utilizzato anche per comunicare variazioni anagrafiche (intervenute dopo l’adesione) o il recesso. In tale ultimo caso la comunicazione deve essere effettuata prima della cancellazione dell’impresa dal Registro Imprese.

Se ti sembra complicato e hai paura di sbagliare, rivolgiti a CNA!

CNA assiste le imprese associate per l'”Adesione Online” a Conai 

Per informazioni contatta ufficio Ambiente e Sicurezza:

tel. 0303519511- mail:

 

Scarica la guida per accedere al servizio "Adesione Online" 

 

Carrozzerie: deposito tariffe anno 2020

In occasione della consueta comunicazione relativa alle tariffe che congiuntamente con le altre Organizzazioni dell’artigianato depositiamo presso gli uffici della Camera di Commercio, il Giudice di Pace e la Cancelleria del Tribunale, cogliamo l’occasione per ricordare che questo atto formale risulta essere di vitale importanza per evitare e-o ridurre la probabilità di insorgenza di controversie e per una maggiore tutela delle vostre imprese.

Pur consapevoli delle gradi difficoltà che tutte le carrozzerie stanno incontrando, anche per ottenere riscontro positivo da periti e compagnie assicurative in merito al rispetto dei valori degli importi depositati, in considerazione che le variabili di mercato sono anche determinate dai flussi di riparazioni canalizzate da compagnie assicurative/flotte o reti di vendita mezzi e per i quali nel libero mercato ogni carrozzeria sottoscrive contratti ad hoc per definire gli importi del servizio di manodopera e materiali di consumo; le Organizzazioni unitariamente hanno ritenuto importante evidenziare a tutti coloro che si trovano nelle sopraindicate condizioni, che in fattura è determinante che venga esposta la tariffa “accordata”, citando che la stessa è frutto del contratto sottoscritto in essere fra le parti. Questo risulta essere fondamentale al fine della tutela dei valori depositati, che permangono essere il riferimento per attività non soggette a contrattualizzazione, ma ancor prima a tutela delle vostre imprese che, laddove non operino in convenzione, possono esporre la propria libera, calcolata ed autodeterminata tariffa.

Di seguito riportiamo le tariffe medie del costo orario della manodopera depositate per l’anno 2020,:

TARIFFE DI MANODOPERA   da Euro 42,00 a Euro 61,00 + Iva

MATERIALI DI CONSUMO

Pastello                 da 28,00 Euro per ora di verniciatura

Metallizzato       da 34,50 Euro per ora di verniciatura

Micalizzato         da 39,00 Euro per ora di verniciatura*

Triplo strato       da 43,50 Euro per ora di verniciatura*

*NB: si evidenzia che la presenza di una o più basi di particolare pregio (basi xiralliche) sono da quantificare su singola lavorazione come di seguito indicato:

Micalizzato        a partire da 50,50 Euro

Triplo strato    a partire da 56,50 Euro.

Inoltre per le vernici triplo strato ai tempi riportati nel prontuario dovrà essere applicato un supplemento del 30%.

STRUMENTI di MISURAZIONE ELETTRONICA: i costi si attestano a 206,00 euro per singola misurazione

DIAGNOSI: per le operazioni di diagnosi vanno imputate 2 ore di manodopera

USO DIME: i costi di uso dime risultano invariati ad eccezione di nuove dime e nuovi listini costruttori

Dime universali 365,00 euro

Nolo Dime 395,00 euro

SMALTIMENTO RIFIUTI3% sul totale imponibile fino ad un massimo di 50,00 euro per fattura.

Gli importi sopraindicati sono da ritenersi tariffe medie indicative e calcolate in base ai costi e alle caratteristiche delle imprese di carrozzeria a seguito delle medie del pagato anni precedenti aumentate dall’incremento dei costi del lavoro.

Info: CNA Carrozzerie

tel 030/3519511

Autotrasporto: nuove proroghe dei documenti di guida

Il ministero dell’interno, con la circolare PROT. 300/A/3977/20/115/28 del 5/05/2020 ha diramato alcune indicazioni operative riguardo alla corretta applicazione delle proroghe di alcuni certificati, licenze e autorizzazioni in materia di trasporti, contenute nel Regolamento UE 2020/698

La circolare chiarisce che le disposizioni previste dal Regolamento UE hanno efficacia per tutti i veicoli immatricolati in UE e per tutti i certificati, documenti ed autorizzazioni rilasciati da un Paese Membro.

Norme più favorevoli o più restrittive rispetto a quelle del regolamento UE, sono valide esclusivamente per i veicoli ed i conducenti del Paese che li ha adottati.

Se tali norme nazionali vengono autorizzate dalla Commissione europea e pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale dell’UE, diventano valide per i veicoli ed i conducenti dello Stato che li ha adottati, anche per la circolazione negli altri stati Ue.

Alla luce di quanto detto sopra, attualmente per i veicoli immatricolati ed i documenti rilasciati in Italia, sono valide le proroghe riguardanti:

  • CQC (Carta di qualificazione del conducente)
  • Patente di guida
  • Ispezione periodica tachigrafi
  • Carta tachigrafica del conducente
  • Revisioni veicoli a motore 
  • Licenza comunitaria

Per tutti i dettagli leggi la newsletter CNA FITA

Decreto Rilancio: contributo a fondo perduto per le imprese

Al fine di sostenere le attività economiche colpite dall’emergenza epidemiologica “Covid-19”, l’articolo 25 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, ha previsto l’erogazione di un contributo a fondo perduto per i soggetti esercenti attività d’impresa, di lavoro autonomo e di reddito agrario titolari di partita IVA, che nell’anno 2019 abbiano conseguito un ammontare di ricavi o di compensi non superiore a cinque milioni di euro.

A CHI SPETTA IL CONTRIBUTO

• soggetti esercenti attività d’impresa, di lavoro autonomo e di reddito agrario titolari di partita IVA, che nell’anno 2019 abbiano conseguito un ammontare di ricavi o di compensi non superiore a cinque milioni di euro.

•  Il contributo spetta se l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2020 sia inferiore ai due terzi dell’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2019.

A QUANTO AMMONTA IL CONTRIBUTO?

L’ammontare del contributo è determinato applicando alla differenza tra l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2020 e l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2019, una delle seguenti percentuali:
• 20 %  per i soggetti con ricavi o compensi non superiori a  400.000 € nel periodo d’imposta precedente a quello in corso alla data di entrata in vigore del decreto;
• 15 %  per i soggetti con ricavi o compensi superiori a 400.000 € e fino a  1.000.000 di €  nel periodo d’imposta precedente a quello in corso alla data di entrata in vigore del decreto;
• 10 % per i soggetti con ricavi o compensi superiori a  1.000.000 di € e fino a  5.000.000 di € nel periodo d’imposta precedente a quello in corso alla data di entrata in vigore del decreto.

L’ammontare del contributo è riconosciuto, comunque, ai soggetti beneficiari per un importo non inferiore a  1.000 € per le persone fisiche e a  2.000 € per i soggetti diversi dalle persone fisiche (contributo minimo).

QUANDO RICHIEDERE IL CONTRIBUTO

L’istanza può essere presentata a partire dal giorno 15 giugno 2020 e non oltre il giorno 13 agosto 2020.

COME SI RICHIEDE IL CONTRIBUTO

L’istanza deve essere presentata all’Agenzia delle Entrate, in via telematica, utilizzando l’apposito  modello reperibile con le istruzioni su  sito internet www.agenziaentrate.gov.it.
La trasmissione telematica dell’istanza può essere eseguita direttamente dal richiedente o da un soggetto di intermediazione come CNA.

DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PER L’ISTANZA

• dati identificativi del soggetto richiedente e del suo rappresentante legale qualora si tratti di un soggetto diverso dalla persona fisica,
• la dichiarazione dell’ammontare dei ricavi o compensi del 2019,

• la dichiarazione dell’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2020 e del mese di aprile 2019

• l’IBAN del conto corrente intestato al codice fiscale del soggetto che ha richiesto il contributo

• il codice fiscale dell’intermediario eventualmente delegato alla trasmissione.
L’istanza deve contenere  anche l’autocertificazione di regolarità antimafia di tutti i soggetti da sottoporre alla verifica

EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO

L’erogazione del contributo è effettuata mediante accredito sul conto corrente
identificato dall’IBAN indicato nell’Istanza, intestato al codice fiscale del
soggetto, persona fisica ovvero persona diverso dalla persona fisica, che ha
richiesto il contributo.

Prima di effettuare l’accredito, l’Agenzia delle Entrate effettua una serie di controlli sui dati presenti nell’Istanza.

A seguito della presentazione dell’Istanza è rilasciata una prima ricevuta che ne attesta la presa in carico, ai fini della successiva elaborazione, ovvero lo scarto a seguito dei controlli formali dei dati in essa contenuti.
Entro 7 giorni lavorativi dalla data della ricevuta di presa in carico è rilasciata una seconda ricevuta che attesta l’accoglimento dell’istanza ai fini del pagamento ovvero lo scarto dell’Istanza, in tale ultimo caso con indicazione dei motivi del rigetto.

Per informazioni contatta Area Servizi fiscali CNA:

tel. 0303519511 –

 

“Innovare per Ripartire, i nuovi Crediti di Imposta”, partecipa al Webinar CNA 16 giugno ore 14.30

Un’iniziativa gratuita offerta da CNA Lombardia partner del Consorzio Simpler, nell’ambito delle attività della rete Enterprise Europe Network

 

16 giugno 2020 dalle 14:30 alle 16:00

Che cos’è il Webinar Innovare per Ripartire, I nuovi Crediti di Imposta 2020 ?

Il Decreto Attuativo per i ”NUOVI CREDITI DI IMPOSTA 2020” in Ricerca e SviluppoInnovazione e Design, apre una vasta gamma di possibilità per le imprese che svolgono tali attività.

ABC Europe, in collaborazione con CNA Lombardia,  ti offre un webinar gratuito per fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno su:

  • Le agevolazioni “Nuovi Crediti di Imposta 2020” Ricerca e Sviluppo, Innovazione e Design;
  • Quali sono le informazioni da raccogliere e gli elementi necessari per poter accedere a queste agevolazioni;
  • Come iniziare le attività di individuazione dei progetti e il relativo sviluppo di un percorso specifico e altamente funzionale all’ottenimento di tali crediti. 

Si tratta di un’iniziativa organizzata da ABC Europe, in collaborazione con CNA Lombardia,  partner del Consorzio Simpler, nell’ambito delle attività della rete Enterprise Europe Network, la più importante rete europea a supporto delle imprese co-finanziata dalla Commissione Europea.

Il webina, co-organizzato con CNA Del Lario e delle Brianza,  è co-finanziato e patrocinato dalle Camere di Commercio di Brescia e Cremona. 

A chi è rivolto il Webinar?

Il webinar è rivolto a:

  • Tutti coloro che intendono usufruire delle nuove agevolazioni in termini di Crediti di Imposta 2020;
  • Ai decision makers delle imprese che possono beneficiare di tali misure.

Perché partecipare? 

Se da un lato Decreto Attuativo fornisce indicazioni utili per l’individuazione iniziale delle varie attività ammissibili, dall’altro lato incrementa il grado di complessità tecnica nello strutturare il percorso di individuazione dei progetti, della loro qualificazione, nonché della loro quantificazione.

E’ necessario adottare un approccio pragmatico, altamente tecnico e qualificato, che richiamino le definizioni e le indicazioni forniti nei due manuali di riferimento: il Manuale di Frascati per le attività di R&S e il Manuale di Oslo per le attività di innovazione.

Diventa quindi fondamentale per le aziende rivolgersi ad esperti di questi temi per fare delle verifiche e individuare i vari progetti ammissibili rispetto alle indicazioni fornite dal decreto attuativo.

Come partecipare?

Partecipare al Webinar è facilissimo! Devi solo iscriverti su Eventbrite e registrarti.

Il giorno prima del Webinar, il 15 giugno 2020, riceverai il link per collegarti via Zoom e partecipare all’evento.

La partecipazione è gratuita.

Contattaci per maggiori informazioni:  tel. 0303519511 - 

ISCRIVITI

 

Autostrasporto: nuove proroghe per adempimenti

E’ stato pubblicato sulla G.U. dell’Unione Europea L165/10 del 27 Maggio 2020, il Regolamento UE 2020/698, che contiene la proroga di alcuni certificati, licenze e autorizzazioni in materia di trasporti. 

Con tale Regolamento, l’UE, riconoscendo le difficoltà che gli Stati possono incontrare nell’espletamento delle attività di rinnovo di determinati documenti, adotta misure temporanee per superare tali problematiche e garantire norme di mutuo riconoscimento tra gli stati membri.

In particolare vengono stabilite alcune proroghe valide in tutti gli Stati Membri, che riguardano:

  • CQC (Carta di qualificazione del conducente)
  • Patente di guida
  • Tachigrafi

Per tutti i dettagli leggi la newsletter CNA FITA

Portale CURIT: stop alle ricariche con bonifico bancario dal 1 Luglio 2020

Sarà possibile ricaricare il Portafoglio Digitale direttamente tramite bonifico bancario solo fino al 30/06/2020.

Dal 01/07/2020 le ricariche potranno essere effettuate esclusivamente attraverso il canale di pagamento PagoPA, già attivo da gennaio 2020, all’interno della sezione “ricarica portafoglio”nella propria area riservata.

Il canale PagoPA consente di generare un bollettino di pagamento per ricaricare il portafoglio digitale pagabile direttamente online, selezionando la funzione “paga subito” utilizzando una carta di credito o il proprio conto corrente.

In alternativa al pagamento online, selezionando “stampa avviso” si potrà pagare anche attraverso i numerosi punti previsti ed indicati nella relativa pagine del portale CURIT come banche, uffici postali, ricevitorie ed ogni altro soggetto abilitato ad eseguire servizi a pagamento.

Contattaci per maggiori informazioni: 0303519511 -   

Scarica il Manuale "Gestione delle operazioni legate al portafoglio"