CREDITO D'IMPOSTA PER PARTECIPAZIONE FIERE INTERNAZIONALI

L’articolo 49 del decreto Crescita (D.L. n. 34/2019) prevede il riconoscimento di un credito d’imposta per le PMI che partecipano a manifestazioni fieristiche internazionali.

Questo incentivo ha lo scopo di promuovere l’attività internazionale delle piccole e medie imprese italiane e mette a loro disposizione una dotazione finanziaria di 5 milioni di euro.

Il bonus in “de minimis”, ovvero questo contributo con regime agevolato,rico osce a chi ne fa domanda un Credito d’Imposta nella misura del 30% delle spese sostenute e ritenute ammissibili, fino ad un massimo di €60.000. Gli imprenditori potranno ripartirlo fiscalmente in tre quote annuali di pari importo ed è utilizzabile esclusivamente in compensazione delle imposte a versare.

Per quali spese puoi chiedere il riconoscimento del credito di imposta?

Le spese che rientrano in questa misura sono principalmente le spese sostenute per la partecipazione a fiere internazionali, quali:

-Affitto degli spazi espositivi;

-Allestimento degli spazi;

-Attività pubblicitarie, di promozione e di comunicazione, connesse alla partecipazione.

L’incentivo verrà reso disponibile entro 60 giorni dall’entrata in vigore del decreto del 27 giugno 2019.

Da quando i decreti attuativi saranno promulgati, potremo avere maggiore chiarezza di una serie di aspetti rilevanti e ancora non facilmente dirimibili, quali ad esempio:

-L’esatta fattispecie delle tipologie di spesa ammissibili;

-Procedure pratiche per l’ammissione al beneficio;-

-Elenco delle manifestazioni fieristiche internazionali di settore per cui è ammesso il credito d’imposta;

-Procedure di recupero in caso di utilizzo illegittimo del credito stesso.

 

SCARICA LA SCHEDA DI SINTESI PER SAPERNE DI PIÙ

 

Contattaci per maggiori informazioni: Ufficio Agevolazioni e Bandi CNA

 

Tel: 0303519511

Email: