Documento unitario Associazioni restauratori

TANTI RESTAURATORI, UNA SOLA QUALIFICA!

Leggi il documento unitario condiviso dalle associazioni firmatarie, fra cui CNA Artistico, lo scorso 10 ottobre a conclusione della riunione tenutasi presso la CNA di Firenze,  a salvaguardia dell’elenco unico di qualifica previsto dalla normativa vigente.

Roma, Convegno 13 ottobre 2016

Bonus Stradivari

Il 13 ottobre scorso si è tenuto a Roma presso la Sala Atti Parlamentari del Senato, il convegno organizzato da CNA "Strumenti Musicali. Un'eccellenza dell'artigianato artistico italiano".

Il Presidente Nazionale CNA Artistico Andrea Santolini, prima di entrare nello specifico del bonus, ha fatto un’analisi generale sul valore dell’artigianato artistico italiano, fatto di competenza e radicamento territoriale, che rappresenta uno dei volani dell’economia locale e nazionale, ma anche turismo e identità culturale. Capace di competere su scala mondiale, seppur tra mille difficoltà con una dimensione d’impresa pari a 1.5 addetti per azienda.

Nel merito del bonus per l''acquisto degli strumenti musicali i dati dimostrano che in soli 4 mesi, ne hanno usufruito 8.319 studenti di Conservatorio o Istituti parificati, il 46 % degli aventi diritto, per un totale di 7,5 milioni di euro, quasi la metà' dei 15 milioni messi a disposizione.

Ora si tratta di allargare la platea, innalzare il tetto oltre la soglia dei mille euro, con un contributo che nelle parole dell’On. Vignali potrebbe arrivare al 65% del costo dello strumento con un tetto massimo di 2.500 euro.

Il Vice Presidente Nazionale della CNA Fausto Cacciatori nelle sue conclusioni ha affermato che l’incontro di oggi, diventerà un appuntamento annuale, dove la CNA attraverso il proprio centro studi analizzerà l’andamento del bonus fra i propri iscritti e su scala nazionale.

Sarà un modo nuovo, non solo per verificare l’efficacia di un provvedimento, ma rappresenterà anche un momento di confronto con le Istituzioni, con il mondo dei Conservatori e della ricerca. 

Relazione CNA  |  Presentazione ricerca CERSI-CNA  a cura di Fabio Antoldi

rassegna stampa

Strumenti musicali: un'eccellenza dell'artigianato artistico italiano

convegno sul Bonus Stradivari

Roma 13 ottobre 2016 ore 11

L’incentivo all’acquisto degli strumenti musicali, introdotto dalla legge di Stabilità per il 2016, rappresenta un’importante misura per la promozione di una delle eccellenze della produzione nazionale.

La CNA intende promuovere una riflessione sull’efficacia dell’incentivo, in previsione della prossima legge di Bilancio, e più in generale sulla valorizzazione e la tutela dei prodotti dell’artigianato artistico anche alla luce del progetto europeo di estensione del marchio I.G. per i prodotti non agricoli (Indicazioni Geografiche).

Gli artigiani che "sanno creare prodotti unici, superiori per bellezza, originalità dei processi produttivi e perfezione di fattura" e che spesso non sono valorizzati a dovere, rappresentando invece il collante fra territorio, paesaggio, bellezze artistiche, che rendono il nostro Paese un unicum mondiale.

programma

RESTAURO

PROROGATI I LAVORI DELLA COMMISSIONE PER L'ANALISI DELLE DOMANDE DI QUALIFICA DEI RESTAURATORI FINO AL 30 GIUGNO 2017

I lavori della Commissione esaminatrice sono stati prorogati di quasi un anno, diventando i nostri dubbi delle autentiche certezze, ovvero che il Ministero dei Beni Culturali, ha operato, opera e opererà per fare in modo che i restauratori della cosiddetta fase transitoria, siano di fatto, se non di diritto, considerati di serie B.

A questo punto CNA valuterà tutte le azioni di tutela del caso e sempre insieme alle altre associazioni - Confartigianato, A.R.I. e la Ragione del Restauro - si valuteranno le strategie da adottare. Già nella riunione del 28 luglio a Firenze erano emersi dai vari rappresentanti forti dubbi sulla volontà del MIBACT di procedere almeno entro l’anno alla pubblicazione degli elenchi.

Di fatto questo significa, oltre che un’attesa estenuante per essere riconosciuti “restauratori”, anche non essere di riferimento per tutte le amministrazioni pubbliche e per le stazioni appaltanti private, che ovviamente e per ragioni di sicurezza e certezza, privilegeranno gli elenchi già pubblicati ad hoc e i neo laureati.


01 agosto 2016  
Commissione per la valutazione dei requisiti dei candidati all' acquisizione della qualifica di restauratore di beni culturali : Proroga per il termine dei lavori. 

RESTAURO

Santolini: "Il Ministro verifichi il comportamento dei suoi burocrati. Non si può mortificare una professione"

“Verrebbe da pensare che al ministero dei Beni culturali non si rispettano le leggi dello Stato. Ponendo così una pesante ipoteca sul futuro dell’attività di restauratore. Una professione che invece meriterebbe la massima attenzione nel nostro Paese, depositario di un patrimonio artistico senza pari al mondo”. Lo afferma il Presidente di CNA Artistico e Tradizionale, Andrea Santolini.

“Il 21 luglio scorso, ai fini della partecipazione al concorso pubblico per funzionari restauratori, il ministero ha pubblicato l’elenco di quanti - aggiunge - sarebbero in possesso della qualifica per parteciparvi: solo diplomati delle Scuole di alta formazione. Senz’attendere la conclusione della selezione pubblica ancora in corso, destinata a chiudersi il prossimo 31 luglio, e senza tenere conto degli altri titoli previsti nelle Legge 7/2013, che stabilisce i necessari requisiti professionali”. >>>