Dalla sezione Brescia

CNA CINEMA E AUDIOVISIVO

buon anno

La CNA - Confederazione Nazionale dell’Artigianato e delle Piccole e Medie Imprese, che rappresenta gli interessi di Impreditori e Professionisti (lavoratori autonomi) che operano nel settore del cinema e audiovisivo, ha avviato un “Progetto Speciale” finalizzato a costituire un Gruppo d’Interesse che raccolga tutti gli operatori della filiera CINEMA E AUDIOVISIVO. Cioè autori, sceneggiatori, produttori, distributori, attori, registi, musicisti, scenografi, direttori della fotografia, fotografi di scena e le altre maestranze che lavorano alla realizzazione di prodotti per il cinema, il teatro e la televisione.

Gruppi territoriali si sono formati e sono già operativi in molte regioni (Lazio, Toscana, Veneto, Lombardia, Piemonte, Marche, Basilicata, Campania ) alla fine di febbraio sarà formalizzato, attraverso un’assemblea costitutiva il Gruppo Nazionale.


Cosa abbiamo già fatto, cosa abbiamo intenzione di fare,

quale è il nostro programma ?

  1. Siamo attualmente presenti e organizzati in otto regioni italiane, con presidi territoriali, rappresentando oltre 1.000 imprese della filiera del cinema e dell’audiovisivo.
  2. Abbiamo instaurato rapporti proficui con il Mibac, in particolare con la DG Cinema; abbiamo incontrato il Ministro Bonisoli, abbiamo incontrato piu volte il sottosegretario Bergonzoni che ha anche partecipato a diverse nostre iniziative; siamo convocati ufficialmente in tutti i tavoli di confronto sulle tematiche che riguardano la filiera del cinema e dell’audiovisivo.
  3. Siamo invitati-convocati in audizione presso la Commissione paritetica RAI-Mise sul Contratto nazionale di servizio; abbiamo partecipato al tavolo di lavoro Mibac tra produttori e broadcaster sull’attuazione del decreto legislativo 204/2017 relativo alla promozione di opere italiane ed europee da parte dei fornitori di servizi di media audiovisivi.
  4. Stiamo lavorando con alcuni istituti bancari per stipulare convenzioni che portino vantaggi ai produttori che utilizzano il Tax Credit della Legge cinema e prodotti bancari specifici per segmenti della filiera.
  5. Stiamo lavorando per creare un Hub di servizi specialistici che fornisca assistenza per l’accesso ai fondi europei, ai bandi della legge cinema e agli strumenti regionali, nonché sostegno alla formazione di figure professionali emergenti o già consolidate e richeste dal mercato (es. produttore creativo, Show Runner, Production Designer, realizzazione effetti digitali)
  6. Abbiamo rapporti sistematici con gli Assessori alla Cultura (regionali e comunali), con il Centro Sperimentale di Cinematografia (Roma, Milano, Torino), con la Film Commission nazionale e con le Film Commission delle regioni nelle quali è stato costituito il Gruppo CNA Cinema e Audiovisivo
  7. Abbiamo partecipato attivamente, organizzando convegni e conferenze con il marchio “CNA Cinema Day”, al Festival Internazionale del Cinema a Venezia e alla Festa del Cinema a Roma. Stiamo organizzando per il 24 gennaio prossimo, a Matera, il primo “CNA Cinema Day Sud” in occasione del lancio di Matera “Capitale europea della cultura 2019”.

Vi invitiamo pertanto – se non lo avete già fatto – ad aderire alla nostra organizzazione, a portare il vostro contributo di idee per rappresentare i vostri stessi interessi, per sviluppare e tutelare il nostro settore.

Potete farlo online, investendo 50 Euro, sul portale Essere CNA (link qui sotto) dove troverete anche le informazioni primarie circa le attività sulle quali è impegnata la CNA per tutelare gli interessi degli artigiani, piccoli e medi imprenditori e dei professionisti che operano in molteplici settori.