📢 Bando Investimenti per la ripresa – efficientamento energentico 2022

Questo bando è volto a sostenere gli interventi di efficientamento energetico promossi dalle micro e piccole imprese artigiane lombarde del settore manifatturiero che, a seguito dell’aumento dei costi dell’energia, aggravati anche dalla crisi internazionale in corso, vedono ulteriormente esasperato il contesto economico proprio nella fase di ripresa dalla crisi economica da Covid-19.

A chi è rivolto?

Micro e piccole imprese che abbiano una sede, legale o operativa, in cui si svolge il processo produttivo in Lombardia, siano regolarmente iscritte e attive nel Registro delle Imprese da oltre 12 mesi e risultino attive nell’Anagrafe Tributaria dell’Agenzia delle Entrate e siano imprese artigiane iscritte alla sezione speciale del Registro Imprese delle Camere di Commercio aventi codice Ateco 2007 della sezione C (attività manifatturiere) come risultante da visura camerale ovvero dall’Anagrafe Tributaria dell’Agenzia delle Entrate.

In cosa consiste l’agevolazione?

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto del 50% delle spese ammissibili, con un investimento minino di 15 mila euro e un contributo massimo di 50 mila euro.

Sono ammissibili investimenti per l’efficientamento energetico del sito produttivo di un ammontare minimo pari a 15 mila euro da realizzare unicamente presso una sola sede legale o operativa, gli interventi devono essere attestati da un tecnico iscritto al proprio ordine professionale competente per materia.

Quali sono le spese ammissibili?

Sono ammissibili, al netto dell’IVA, le spese strettamente funzionali all’efficientamento energetico del sito produttivo.

Clicca qui per conoscere le spese ammissibili.

Le spese di cui alle lettere a) e b) sono ammissibili a contributo solo in presenza di almeno una delle spese di cui alle lettere c), d), e), f) per il valore minimo dell’investimento ammissibile (euro 15 mila).

Come vengono presentate le domande?

Tramite la piattaforma Bandi online attraverso le due fasi e le tempistiche di seguito descritte:

− FASE 1: inserimento da parte di un Tecnico individuato dal soggetto richiedente della

Relazione tecnica, a partire dalle ore 12:00 del 9 giugno 2022 e comunque entro e non oltre la chiusura dello sportello di cui alla FASE 2.

− FASE 2: presentazione della domanda di contributo da parte del soggetto richiedente a partire dalle ore 12:00 del 28 giugno 2022 sino ad esaurimento della dotazione finanziaria.

Contattaci per maggiori informazioni:

Mauro Savoldi – Area Competitività

📞:  0303519511

✉️:  sviluppo@cnabrescia.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *